Dust My Shoulders Off entra negli “staffpicks” di Vimeo

Tutti conoscono Vimeo, la piattaforma di video streaming, ma non tutti sanno che esiste un canale su Vimeo che viene curato proprio dalle persone che lavorano in Vimeo. Si chiama “Vimeo Staff Picks” (https://vimeo.com/channels/staffpicks) e, come si può intuire dal nome, raccoglie una selezione di video scelti personalmente dai dipendenti dell’azienda.

Bene … ed io cosa mi ci ritrovo dentro qualche giorno fa ? Ovviamente “Dust My Shoulders Off” !
In pratica il video è stato “picked” (prelevato) dal canale “OUTERSPACE Leo” (https://vimeo.com/outerspaceleo) che viene curato proprio dal regista di Jane.

Avevo già parlato di questo MV in un post precedente, ma ora, leggendo la descrizione del regista riportata sotto il video, ho scoperto qualche dettaglio che mi era sfuggito:

nella transizione tra “La tentazione di Sant’Antonio” di Salvador Dalí e “Salita e Discesa” di Maurits Cornelis Escher si vedono sullo sfondo i famosi cubettoni di cielo presenti nel dipinto di Rene MagritteLe marce famigerato estate” del 1939;

inoltre l’uomo con i baffi che si siede nel caffè alla fine del video porgendoci le spalle è Jane (e questo lo sapevamo) che impersonifica Salvador Dalì; poi ovviamente quando questi si siede diventa immobile riprendendo l’identità – non identificata – dell’uomo di spalle de “I nottambuli” di Edward Hopper;

infine quando ne “Il mondo di Cristina” viene fatto fuoco con il bazooka, l’esplosione che se ne ricava è stata realizzata adottando lo stile pittorico dell’artista giapponese Yayoi Kusama (http://www.yayoi-kusama.jp/e/information).

Per la lista completa dei dipinti “citati” vi rimando a questo mio post (https://www.janezhang.it/2017/05/14/jane-zhang-dust-my-shoulders-off).

Qui invece vi riporto, tradotta in italiano, la presentazione che lo stesso regista scrive sotto il video sul proprio canale Vimeo:

Zhang Liangying interpreta il ruolo di una donna che viene trattata male a telefono dal suo capo mentre sta visitando l’Art Institute di Chicago.
Improvvisamente, entra in un mondo di dipinti famosi, ed inizia a vivere una fantastica avventura.
In questo video, cerchiamo di collegare 12 dipinti di fama mondiale attraverso transizioni interessanti e fluide.

I valori originali di questi dipinti sono ridefiniti: per esempio, l’orecchio di Van Gogh viene morso da Mike Tyson; quando la ragazza nelle spigolatrici alza la testa, diventa la ragazza con l’orecchino della perla; i due uomini in nero alla fine del ponte nel grido di Edvard Munch sono in realtà i Men In Black, e urlano perché vedono il grande mostro nella pittura di Dalì; l’uomo col vestito che si siede dandoci le spalle nel caffè solitario dell’ultimo dipinto, Nighthawks, è Salvador Dali, e così via.

L’effetto 3D di quei dipinti famosi è la più grande sfida che abbiamo affrontato per la realizzazione di questo video.
Abbiamo invitato artisti eccellenti a contribuire le loro idee e competenze su tutte le scene.
La tecnica di ripresa è innovativa ed estremamente sperimentale.

Anche se il concept della sceneggiatura è radicale, bizzarro e selvaggio, la rinascita dei dipinti, l’integrazione del nuovo e del vecchio, la copia delle linee e degli stili dei dipinti e la presentazione di texture nel processo produttivo sono tutte sfide.
Il video è stato reso possibile attraverso gli sforzi degli esperti in vari campi. Speriamo che vi piaccia!

Approfittiamo per guardarlo di nuovo ?

Salva

Salva

Salva

Salva

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *